John Grisham legge i necrologi per ispirarsi

Standard

John Grisham ha rivelato che è solito rovistare tra i necrologi di New York per cercare idee e spunti per i suoi libri.

Parlando al podcast Wrongful Conviction di Jason Flom, incentrato su storie e persone che hanno a che fare con gli errori giudiziari (una tematica molto sentita dallo stesso Grisham), lo scrittore americano ha raccontato che decise di scrivere il suo primo libro non di fantasia, Innocente, dopo aver letto il necrologio di un uomo scampato alla pena di morte, Ron Williamson.

Mancata promessa del baseball, la vita di Williamson fu un calvario di problemi psichici e dipendenza da alcol e droghe. Come se non bastasse, fu ingiustamente accusato e incarcerato per un omicidio che non aveva commesso. Un’esperienza terribile che aggraverà e abbrevierà la sua già inguaiata esistenza.

Ron aveva la mia età, il mio stesso background – dice Grisham – e appresi che venne condannato in appena cinque giorni, per un crimine di cui non era responsabile. Nei necrologi possiamo trovare storie fantastiche di persone di cui non hai mai sentito parlare, ma che meritano di essere conosciute“.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.